1

00.15: Finale col botto!

_MG_8510

Una pioggia di fuochi artificiali ha illuminato il cielo su Campovolo al termine di “Con la scusa del rock’n’roll”, ultimo brano del terzo set, con cui Luciano ha salutato la carica dei 150.000 presenti e terminato un CONCERTO UNICO con le sue 40 canzoni e i suoi 215 minuti di musica.

Prima di eseguire il brano e di salutare per un pò il suo pubblico, Liga ha fatto una dedica speciale a chi da 25 anni non lo abbandona:

“Ricordo che prima di fare il cantante pensavo che 25 anni nella musica fossero un’infinità. Ad esempio: i Beatles hanno fatto i Beatles per 10 anni. Vivendoli però mi sono veramente volati, credo che sia stato per l’intensità con cui li ho vissuti e quindi un’intensità difficile da raccontare. Ovviamente non è stato tutto rose e fiori. Quando ho avuto i momenti più duri – credetemi ce ne sono stati più di quanti voi non pensiate – io ho sempre potuto sapere una cosa: che potevo contare su di voi e questa è stata una costante di questi 25 anni. È per questo motivo che se la Pennetta, dopo aver vinto i Master decide di ritrarsi, io dopo il mio Campovolo non decido di ritirarmi perchè (e ci tengo che lo sappiate) se io posso contare su di voi, fino a quel momento voi potete contare su di me”.L.L.

Lascia una risposta

Comments 1